L'Intervista

Magritte, The pilgrimEugenio Occorsio, La Repubblica
15 settembre 2015

"Il piano B per l'Europa esiste, e la nomina di Corbyn ne è un tassello, così come lo sono Syriza, Podemos, i movimenti anti-establishment in Francia, Italia, Germania." ...

CarcereMaria Novella De Luca, La Repubblica
14 settembre 2015

D: "Noi sorelle, madri, figlie, abbiamo rotto il silenzio su questi omicidi di Stato. Forse da oggi sarà più difficile uccidere un ragazzo". [...] Valeva la pena di lottare così?
R: "Certo. A qualunque prezzo. Infatti il muro dell'omertà si sta già sgretolando".  ...

Martina RosucciMattia Gallo, Sport alla rovescia
2 giugno 2015

D: Qual'è il significato e l'importanza per le calciatrici italiane di poter costituire ed accedere ad una Lega calcistica indipendente ed autonoma nella Figc, uscendo in questo modo dal dilettantismo? Si potrebbe parlare di una vera e propria svolta per il calcio femminile in Italia?
R: Sarebbe certamente un primo passo verso la vera svolta, ovvero quella di diventare atlete professioniste.
notte_da_sballoValerio Baroncini, Giorno/Resto/Nazione
30 luglio 2015

"Dicono così: 'Smetto quando voglio', quanti ne ho visti. E le loro famiglie? Sono sotto choc. Beh, di certo non si aspettavano di arrivare qui, tra operazioni e trapianti". ...
Erri De LucaGiacomo Russo Spena, Micromega
20 luglio 2015

Dal governo Renzi al suo processo per istigazione a delinquere, dallo scontro tra Istituzioni e Syriza all'ondata di razzismo nel Paese. Una conversazione con lo scrittore – il 20 settembre sarà nuovamente in Aula per difendersi – che non intravede alternative ad euro ed Europa: “Non esiste piano B”.
Alexis TsiprasRoberto Ciccarelli, Il Manifesto
7 luglio 2015

"Il referendum contro l'austerità in Grecia è stato politicamente importante per l'intera Europa - sostiene Luciano Gallino -. Se un popolo ridotto in miseria, che conta 11 milioni di abitanti, riesce a creare seri problemi ai paesi più importanti d'Europa, con un peso economico e politico come la Germania, ad un certo numero di persone potrebbero venire delle idee." ...
Islam ChangeAlessandro Mezzena Lona, Il Piccolo
27 giugno 2015

(Ripubblichiamo un'intervista a Khaled Fouad Allam uscita su Il Piccolo il 7 gennaio 2015, ndr)

Isis è solo un nome. Perchè, in realtà, nasconde la crema della crema dei cattivi maestri del fondamentalismo islamico. Utilizza la tecnica messa a punto da stuoli di sette religiose, arrivate ben prima di loro. Individua i soggetti più deboli, soprattutto giovani immigrati ai margini della società occidentale.
Accoglienza migrantiGiulio Azzolini, La Repubblica
26 giugno 2015

"Oggi le coste italiane sono diventate il teatro di un evento profondamente diverso rispetto al passato. E basta volgere lo sguardo oltre il bacino del Mediterraneo per capirlo. Siamo di fronte a un grande esodo, che riguarda quasi tutto il pianeta". Saskia Sassen non ha dubbi. ...
Migranti invisibiliWlodek Goldkorn, La Repubblica
15 giugno 2015

Zygmunt Bauman, oggi uno dei pensatori più influenti del mondo, è stato più volte esule. La prima volta, quando nel 1939, giovane ebreo, scappò dalla Polonia verso la Russia, in condizioni simili a quelle dei profughi che, scampati alle guerre e alla traversata del Mediterraneo,

Turchia-ElezioniMario Ansaldo, La Repubblica
9 giugno 2015

"Persone che normalmente non sarebbero state "amiche" lo sono così diventate dopo Gezi. Questo è un cambiamento sociologico importante. Si sono sentiti tutti soli, vulnerabili. Mentre durante gli eventi di Gezi il governo era duro, intollerante, e Erdogan usava un linguaggio divisivo. Metà della società si è così sentita estraniata. E questa metà - in cui ci sono curdi, liberali, kemalisti, alauiti, femministe, nazionalisti persino - si è autosostenuta alle elezioni. Questo è uno sviluppo nuovo". ...

facebook