×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 404

DONNE CHE PICCHIANO LE DONNE

  • Venerdì, 13 Gennaio 2012 12:28 ,
  • Pubblicato in Dossier
di Maria Egizia Fiaschetti, leiweb
13 gennaio 2012

Ingiurie, intimidazioni, a volte anche percosse. Le vittime sono donne, vessate da altre donne. Fenomeno marginale rispetto alla violenza maschile, che continua a prevalere, ma i dati sono in crescita: lo conferma l'ultimo dossier intitolato 'No, non sono scivolata nella doccia', a cura della cooperativa sociale Be Free, che coordina lo Sportello Donna – attivo 24 ore su 24, 365 giorni l'anno – al pronto soccorso dell'azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma. Struttura di livello europeo, dal 2009 ha accolto 700 persone per oltre 2.100 colloqui diretti.

CORPO E AUTODETERMINAZIONE

di Giovanna Scassellati
20 dicembre 2011

La crisi economica aggrava la già carente rete dei servizi del welfare e facilita meccanismi di regressione della condizione delle donne facilitando il ritorno ai ruoli riproduttivi ed assistenziali del sistema famiglia, piuttosto che produttivi, trasgredendo tutte le conquiste proprie dell'autodeterminazione.
di Valerio Bassan, Linkiesta
10 gennaio 2012

L'ondata di piena portata dalle rivolte del 2011 continua: in un anno sono tre milioni in più le ragazze arabe che si sono iscritte a Facebook. Mentre qualcuno storce il naso, una ricerca evidenzia come i social network stiano diventando uno strumento importante per le donne che, grazie al web, assaporano una nuova libertà. È un’illusione o qualcosa di duraturo?
di Monica Ricci Sargentini, Le persone e la dignità
18 dicembre 2011

Victoria Vigo non scorderà mai il giorno in cui è stata sterilizzata contro il suo volere. Era il 1996 e lei, incinta quasi a termine, viene ammessa all’ospedale pubblico di Piura, sulla costa nord del Paese, per un taglio cesareo. Il bimbo nasce morto e i medici la consolano. “Ero esausta - ha ricordato in un’intervista all’Independent – e volevo soltanto andare a casa. I dottori cercavano di consolarmi e uno mi ha detto che ero ancora giovane e avrei potuto avere altri bambini. Ma poi ho sentito uno che spiegava di avermi sterilizzato.

IL POSTO DELLE DONNE E IL GOVERNO MONTI

  • Lunedì, 21 Novembre 2011 15:58 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
di Elettra Deiana
22 novembre 2011

Un dissonante concerto di voci, poteri, protagonismi e presenzialismi, tutti rigorosamente maschili e al maschile, ha fatto da sfondo alla crisi che ha investito il nostro Paese e ha chiuso (forse) la partita con il governo Berlusconi. E intanto una regia di primi uomini – il Presidente Giorgio Napolitano, l’aspirante e ora effettivo capo del Governo Mario Monti, il benedicente cardinal Tarcisio Bertone, Segretario di Stato del Vaticano – ha messo in scena, come in un finale a sorpresa (per chi crede alle sorprese) l’epilogo salvifico.

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)