Aborto e potere. Intervista a Lisa Canitano

  • Giovedì, 20 Marzo 2014 08:15 ,
  • Pubblicato in L'Intervista
Monica Pepe, Zeroviolenzadonne
24 marzo 2014

Quanti anni sono che la 194 non viene applicata correttamente nel sistema sanitario pubblico e perchè?


Mah, è difficile stabilire l'anno in cui è cominciato ad andare peggio. Certo la ripresa della aggressività di una parte del mondo cattolico è stata favorita dal ventennio berlusconiano.
"Sola, abbandonata in quella trincea, tagliata fuori dalla carriera e costretta a fare aborti come in una catena di montaggio, senza più nessun contatto con le pazienti, emarginata dall'ospedale che ha sempre considerato il mio un lavoro degradante, ho fatto l'unica scelta possibile ma che avevo sempre respinto: mi sono dichiarata obiettrice". ...

"Abbandonata in un bagno a partorire il feto morto, con il solo aiuto di mio marito Fabrizio. E tutto questo per colpa di una legge sulla fecondazione ingiusta, di medici obiettori, di uno Stato che non garantisce assistenza". Valentina Magnanti ha 28 anni, minuta e combattiva con un filo di voce racconta la sua storia. Fotografia di un'Italia condannata dall'Europa nei giorni scorsi per violazione della legge sull'aborto, dei diritti delle donne, proprio a causa dei troppi medici obiettori. ...

Strasburgo obietta l'Italia

  • Lunedì, 10 Marzo 2014 09:41 ,
  • Pubblicato in La Denuncia
Eleonora Martini, Il Manifesto
9 marzo 2014

Violazione di diritto alla salute delle donne e del principio di non discriminazione. La condanna dell'Italia da parte del Consiglio d'Europa, che questa volta arriva per la mancata applicazione dell'articolo 9 della legge 194 sull'aborto "a causa dell'elevato e crescente numero di medici obiettori di coscienza", è chiara. ...
Cinquemila persone a Roma, in un corteo lungo e colorato composto da movimenti femministi, collettivi transgender e queer insieme a molte realtà e associazioni miste, hanno attraversato le strade dle quartiere Pigneto. ...

facebook