×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Kobane si è liberata. Sconfitto il califfato

A Kobane non si è combattuto solo per la liberazione della città: si è difeso quel progetto politico contro l'oppressione socioeconomica imposta dallo Stato-nazione liberista (di cui la Turchia è modello) e contro il fascismo e l'autoritarismo del califfo. Ad una settimana dalla presa della strategica collina di Mistenur, ieri le Ypg e le Ypj hanno assunto il controllo della strada proveniente da Aleppo che l'Isis ha utilizzato per oltre 130 giorni per rifornire i suoi miliziani di cibo e armi.
Chiara Cruciati, Il Manifesto ...

Porta Pia, l'altra liberazione

Nessun diritto umano: le libertà di pensiero, di espressione, di stampa, di voto erano negate. Il potere reprimeva il dissenso con violenza, ricorrendo all'esercito e alla pena di morte. Non c'era la scuola dell'obbligo: era considerata "un errore". Quello Stato era lo Stato Pontificio. ... 
Raffaele Carcano, Left

Che fare in Chiapas

  • Venerdì, 23 Maggio 2014 13:45 ,
  • Pubblicato in COMUNE INFO
Gustavo Esteva, Comune info
19 maggio 2014

Da tempo in Messico è impossibile distinguere il mondo delle istituzioni da quello criminale, essi si sovrappongono e si confondono. L'attacco dei paramilitari alla Realidad, la comunità del Chiapas più assediata dall'esercito messicano e uno dei villaggi che rappresentano il cuore della resistenza zapatista,

La Resistenza e la sua luce

  • Giovedì, 24 Aprile 2014 15:44 ,
  • Pubblicato in La Poesia
Pier Paolo Pasolini, La religione del mio tempo

Così giunsi ai giorni della Resistenza
senza saperne nulla se non lo stile:
fu stile tutta luce, memorabile coscienza
di sole. Non poté mai sfiorire,
neanche per un istante, neanche quando
l'Europa tremò nella più morta vigilia.
Fuggimmo con le masserizie su un carro
da Casarsa a un villaggio perduto
tra rogge e viti: ed era pura luce.

Nella città della Resistenza le passeggiate del 25 aprile

  • Giovedì, 24 Aprile 2014 14:57 ,
  • Pubblicato in Flash news

la Repubblica
24 04 2014

Sessantanove anni dopo sui luoghi simbolo della Resistenza romana e della Liberazione. Ripercorrendo la storia con i propri passi. Sono molti gli appuntamenti con cui, domani, Roma celebrerà la ricorrenza del 25 aprile.

Mentre alle 9.30 a piazza Venezia il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, con il ministro della Difesa e il comandante militare della Capitale, parteciperà all'omaggio al Milite Ignoto, dal Colosseo partirà il tradizionale corteo dell'Anpi, che sfilerà fino a Porta San Paolo. ...

 

facebook