×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

La Repubblica
30 06 2014

Il bollettino di guerraè orribile, e di tanto in tanto l'orrore sconfina nella capitale Abuja: quest'anno è già stata oltrepassata la ragguardevole soglia dei 2.000 uccisi da Boko Haram, ma negli ultimi giorni è difficile persino tenere i conti. ...

L’attentato nel centro di Abuja

Internazionale
26 06 2014

Un attentato nel centro di Abuja, capitale della Nigeria, ha causato almeno 21 morti e 52 feriti il 25 giugno. L’esplosione della bomba, avvenuta vicino a un centro commerciale nel quartiere di Wuse, è stata avvertita a chilometri di distanza. L’attacco è avvenuto mentre molte persone si radunavano per guardare la partita dei Mondiali tra Argentina e Nigeria, scrive Al Jazeera.

È stato arrestato un sospetto, conferma la polizia, ma nessun gruppo ha ancora rivendicato l’attacco. Alcune immagini dell’attentato pubblicate dall’Associated Press.

L’organizzazione terrorista Boko Haram recentemente ha organizzato diversi attentati a Abuja e nel nord della Nigeria. Il 5 giugno 45 persone sono state uccise da uomini armati sospettati di appartenere a Boko haram a Maiduguri, nel nordest del paese. Ad aprile più di 70 persone sono morte nell’esplosione di una bomba nella periferia di Abuja. Boko haram ha rivendicato anche un altro attacco nella capitale, avvenuto a maggio vicino a una stazione degli autobus, che ha ucciso almeno 19 persone.

I rapimenti di Boko haram. Il 24 giugno più di 30 persone sono morte e più di 60 ragazze sono state rapite in una serie di nuovi attacchi del gruppo nel villaggio di Kummabza, nello stato di Borno.

Si tratta del secondo rapimento nel giro di pochi mesi in Nigeria. Il primo era avvenuto il 14 aprile nel villaggio di Chibok, quando le milizie di Boko haram hanno catturato 276 ragazze. Il 23 giugno il governo nigeriano ha confermato che 219 di loro sono ancora tenute prigioniere dai terroristi, mentre 57 sono riuscite a fuggire.

Più di sessanta tra donne e ragazzine sequestrate nel quadrante nordorientale della Nigeria, con l'aggiunta di altri 31 ragazzi e l'uccisione di altre 30 persone: è un'offensiva massiccia e drammatica, quella rilanciata dal gruppo estremista di Boko Haram. ...

La Repubblica
24 06 2014

BOKO Haram torna a colpire in Nigeria. Dopo il sequestro lo scorso aprile di oltre 200 liceali, ancora nelle loro mani, il gruppo estremista ha prelevato più di 60 donne e ragazzine nel nord-est della Nigeria. Altri 31 ragazzi sarebbero stati rapiti nella stessa regione del paese africano. Tra i rapiti ci sarebbero anche bambini, secondo quanto riferito da funzionari locali. Il sequestro è stato attribuito al gruppo Boko Haram, sebbene non vi sia stata ancora alcuna rivendicazione. Nell'operazione sono state uccise almeno 30 persone, secondo quanto riferito da alcuni testimoni scampati alle violenze.

Le donne sono state prelevate la scorsa settimana dal villaggio di Kummabza, nel distretto di Damboa, stato di Borno. Il ministro della Difesa nigeriano ha riferito ieri sera con un tweet di essere ancora in attesa di una conferma ufficiale del nuovo sequestro. Aji Khalil, membro di un gruppo locale anti-Boko Haram, ha detto che i rapimenti sono avvenuti sabato, nel corso di un attacco nel quale quattro abitanti sono rimasti uccisi.

Se per le ragazze rapite in Nigeria muore la speranza

  • Martedì, 24 Giugno 2014 07:23 ,
  • Pubblicato in Flash news

Corriere della Sera
24 06 2014

di Michele Farina

Se ancora non c`è traccia delle 215 studentesse rapite il 14 aprile nel villaggio di Chibok la notte prima della maturità, i terroristi aggiungono un'altra tacca al loro curriculum: ieri hanno colpito l'Istituto di Igiene (scuola pubblica di medicina) a Kao, la seconda città del Paese, dove gli studenti hanno pochi giorni per iscriversi al prossimo anno. ...

facebook