I 400 colpi. William Shakespeare, Sonetto n. 20

Frida KhaloI 400 colpi. William Shakespeare, l'eternità della parola

Viso di donna che Natura di sua man dipinse
hai tu, sire-signora della mia passione;

cuore gentil di donna, che però non conosce
la scaltra volubilità consona alle donne false;
Amore e lussuriaI 400 colpi. William Shakespeare, l'eternità della parola

Sperpero di spirito in vergognoso scempio
è la lussuria in atto; e finché esso dura, lussuria

è spergiura, assassina, violenta, carica d'infamia,
selvaggia, estrema, brutale, crudele, sleale;

I 400 colpi. William Shakespeare, Sonetto n. 129

Amore e lussuriaI 400 colpi. William Shakespeare, l'eternità della parola

Sperpero di spirito in vergognoso scempio
è la lussuria in atto; e finché esso dura, lussuria

è spergiura, assassina, violenta, carica d'infamia,
selvaggia, estrema, brutale, crudele, sleale;
Klimt, madre e figlioI 400 colpi. William Shakespeare, l'eternità della parola

Ascolta: qual attenta massaia per acchiappar
una delle pennute bestiole che le sfugge,

posa il suo piccolo e rapida si getta
all'inseguimento di cosa che fermar vorrebbe;

I 400 colpi. William Shakespeare, Sonetto n. 143

I 400 colpi. William Shakespeare, l'eternità della parola

Ascolta: qual attenta massaia per acchiappar
una delle pennute bestiole che le sfugge,

posa il suo piccolo e rapida si getta
all'inseguimento di cosa che fermar vorrebbe;

facebook