Il giovane Gallino, il vecchio Renzi

  • Mercoledì, 11 Novembre 2015 15:43 ,
  • Pubblicato in Il Commento
IdentitàAndrea Bajani, Il Manifesto
11 novembre 2015

Con Luciano Gallino, a cui oggi Tonno darà l'ultimo saluto, se ne va via la dimostrazione più evidente di quanto la retorica della gioventù sia farlocca e demagogica. L'anagrafe non è garante di nulla, se non di una, peraltro solo statistica, salute migliore. ...

Lo sguardo lungo di Pasolini

  • Mercoledì, 04 Novembre 2015 08:18 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Paolini e le periferieFranco Berardi "Bifo", Zeroviolenza
4 novembre 2015

In un film recente e bellissimo che si chiama Non essere cattivo, Claudio Caligari ha riproposto i luoghi e le atmosfere della Ostia di Pasolini (quella dei suoi romanzi, quella della sua morte).

"Pd partito suicida. Tutto è iniziato già con Veltroni"

  • Martedì, 03 Novembre 2015 10:07 ,
  • Pubblicato in Flash news
Il Fatto Quotidiano
03 11 2015

"Ha ragione Alfredo Reichlin (intervistato ieri sul Fatto): oramai il Pd ha tradito le sue ragioni iniziali, quelle scritte dentro la Carta dei Valori presentata nel 2008. Ma vorrei domandare allo stesso Reichlin: quali sono le basi su cui è sorto il partito?".

Ce la dà lei la risposta, professor Massimo Cacciari?

Non bisogna confondere le idee con gli accordi, e rispetto al secondo punto è chiaro un dato: il Pd è da sempre una combinazione, giustapposizione di ex comunisti ed ex democristiani che si sono spartiti il potere. ...

Alessandro Ferrucci

Populismo e riforme, la ricetta di Renzi

  • Venerdì, 23 Ottobre 2015 08:07 ,
  • Pubblicato in L'Articolo
Politica a mosca ciecaLuigi Vicinanza, l'Espresso
23 ottobre 2015

Alla conquista di quell'elettorato, a tratti qualunquista, in bilico tra astensionismo e protesta, mira il progetto politico di Renzi. Da aggregare al popolo di sinistra, sempre più frastornato dalle divisioni interne, incerto sulla via intrapresa, tuttavia affascinato ...

La Repubblica
19 10 2015

"io sono pragmatica, punto ai risultati nella diplomazia internazionale. Ma credo in un nuovo approccio, etico e neofemminista. Condizioni e diritti della donna sono barometro e tornasole dei singoli paesi e del mondo, difenderli secondo me è nell'interesse strategico svedese europeo e globale." ...

Andrea Tarquini

facebook