Innamorati sul web soli nella vita reale


Ora che è successo l'irreparabile, a riprova di quanto le immagini possano essere, a volte, fallaci e crudeli, quell'istantanea messa lì in attesa di "like" dagli amici di rete sembra una beffarda raffigurazione dell'amore al tempo del web, o meglio della sua variante dell'isolamento narcisistico, dell'autocontemplazione esibita in legami e sentimenti più rappresentati che vissuti. Destinati, a volte, a procedere verso la disperazione, la totale perdita di dimensione della realtà, a sconfinare nel gesto estremo, nella cancellazione dell'altro e perfino di sé per smania accecante di possesso assoluto.
Titti Marrone, Il Mattino ...

Quando le leggi vanno piano accelerano i magistrati

ClessidraEra già successo nella seconda meta degli anni Sessanta del secolo scorso, quando la giurisprudenza iniziò a smantellare alcuni capisaldi del diritto di famiglia di origine fascista che il Parlamento tardava a modificare, nonostante il dettato costituzionale lo obbligasse teoricamente a farlo. [...] Lo stesso sta succedendo oggi per quanto riguarda sia i rapporti tra persone dello stesso sesso, sia l'accesso alla filiazione.
Chiara Saraceno, la Repubblica ...

Selfie e carezze, il parto del papà

Secondo i dati del ministero della Salute, raccolti attraverso le schede di dimissione dall'ospedale, nove uomini su dieci partecipano all'atto conclusivo della gravidanza, nell'8,6% dei casi è un familiare, nel 16% una persona di fiducia. [...] "L'uomo deve esserci sempre, soprattutto durante il travaglio, una fase fondamentale della vita in cui è necessaria una forte partecipazione affettiva. Raccomando alle coppie di non negarsi questa esperienza a due".
Margherita De Bac, Il Corriere Della Sera ...

Selfie e carezze, il parto del papà

  • Mercoledì, 21 Gennaio 2015 00:00 ,
  • Pubblicato in L'Articolo
Margherita De Bac, Il Corriere Della Sera
21 gennaio 2015

Secondo i dati del ministero della Salute, raccolti attraverso le schede di dimissione dall'ospedale, nove uomini su dieci partecipano all'atto conclusivo della gravidanza, nell'8,6% dei casi è un familiare, nel 16% una persona di fiducia. ...

La violenza spiegata ai ragazzi

  • Mercoledì, 31 Dicembre 2014 09:55 ,
  • Pubblicato in L'Articolo
Angelo Cannatà, Il Fatto Quotidiano
31 dicembre 2014

Sentirla parlare è un piacere dell'anima. Si muove tra ricordi d'infanzia e serate con Pasolini e Moravia con una naturalezza che affascina. E' leggera. E profonda. Come i suoi testi. Dacia Maraini introduce i temi di fondo de "L'amore rubato": la violenza sulle donne, il femminicidio. ...

facebook