Royalties e petrolio: il quarto mondo siamo noi

  • Domenica, 18 Settembre 2016 07:45 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Petrolio e saluteEnrico Gagliano, Zeroviolenza
17 settembre 2016

Non è disfattismo. Non è neppure il solito gioco di quelli "che l'erba del vicino è sempre più verde". E neppure disquisire per l'ennesima volta della pur scarsa entità delle royalties petrolifere e sulla loro natura non tributaria: questi temi ormai appassionano solo i commentatori di formiche.net, di Nomisma Energia e gli amici di Chicco Testa o del Prof. Clò.
Guardiane della TerraMercoledì 14 settembre, ore 11.00
Roma - Piazza dei Condottieri, 34
di fronte al Consultorio familiare

Conferenza Stampa
Lancio della Campagna "GUARDIANE DELLA TERRA" - La salute delle donne è il futuro della Terra
e Presentazione pubblica del Coordinamento Donne Salute Ambiente
 
Manifesto della Campagna
Materiali

Disturbi alimentari, curarsi è un'odissea

  • Venerdì, 12 Agosto 2016 13:03 ,
  • Pubblicato in L'Inchiesta
Anoressia e bulimiaValentina Ruggiu, Repubblica.it
12 agosto 2016

I medici di base spesso non sono in grado di fornire un aiuto mirato e le strutture adeguate sono pochissime: il risultato è che dopo esperienze drammatiche in "normali" reparti psichiatrici, le giovani pazienti di anoressia sono costrette a fare anche mille chilometri per ottenere le cure giuste.

Hiv nel mondo: calano i morti, non i contagi

  • Domenica, 24 Luglio 2016 06:43 ,
  • Pubblicato in LA STAMPA
Stop AIDSLorenzo Simoncelli, La Stampa
24 luglio 2016

A 16 anni di distanza da quel drammatico 2000, l'apice dell'epidemia di Hiv in Sudafrica, 18mila delegati si sono riuniti nella città costiera sudafricana di Durban per analizzare i progressi fatti e stabilire nuovi obiettivi nella lotta alla malattia.
Adolescenti Social CyberbullismoGinevra Nozzoli, L'Espresso
8 giugno 2016

Un nuovo rapporto fotografa la condizione degli adolescenti nel nostro Paese: sempre attaccati allo smartphone e dunque esposti a rischi come cyberbullismo e gioco d'azzardo. Mentre non cala il livello di dispersione scolastica, tra i più alti d'Europa: circa il 15 per cento si ferma alla licenza media.

facebook