Perché in Italia si muore sempre meno di covid?


Luca Carra, Internazionale (Scienza in rete)

26 maggio 2020

In Italia si muore sempre meno di covid. Il 25 maggio la protezione civile ha segnalato 92 decessi di cui 34 in Lombardia. Il giorno prima erano cinquanta, e zero in Lombardia. Ma se i morti sono sempre meno, possiamo sperare che anche in presenza di una ripresa delle infezioni la mortalità resti contenuta? Non potrebbe darsi il caso che, come accaduto fin dall’inizio in Germania, alla crescita degli infetti corrisponda una linea solo in leggera salita dei morti, quindi uno scenario diverso e per molti versi tranquillizzante? O ci stiamo illudendo?


Teresa Simeone, MicroMega

7 marzo 2020

“I singolari avvenimenti che danno materia a questa cronaca si sono verificati nel 194… a Orano; per opinione generale, non vi erano al loro posto, uscendo un po’ dall’ordinario: a prima vista, infatti, Orano è una città delle solite, null’altro che una prefettura francese della costa algerina”.[1]

L’incipit di una delle più famose e inquietanti opere della letteratura mondiale di tutti i tempi ci immerge nell’ordinarietà di un luogo che è Orano ma potrebbe tranquillamente essere Codogno o Wuhan o Daegu.

SaluteRoberto Ciccarelli, Il Manifesto
8 giugno 2017

Salari e pensioni da fame, precarietà e lavoro povero spingono gli italiani a rinunciare ai controlli sanitari, alle cure o a indebitarsi per affrontare esami e operazioni talvolta vitali.
Società Mutuo SoccorsoIvan Cavicchi, Il Manifesto
4 marzo 2017

Mezzo secolo è trascorso e i mitici metalmeccanici sono passati dalla salute non negoziabile (gruppi omogenei, mappe di rischio, delegato alla salute) alle mutue integrative. Si afferma così, attraverso il lavoro, il cosiddetto welfare aziendale.

Obiezione di incoscienza

  • Sabato, 22 Ottobre 2016 07:28 ,
  • Pubblicato in LA STAMPA
Obiezione di coscienzaMassimo Gramellini, La Stampa
22 ottobre 2016

Non sappiamo ancora cosa sia veramente successo nel reparto di ginecologia dell'ospedale Cannizzaro di Catania, dove una donna incinta di due gemelli è morta dopo l'estrazione dei feti senza vita. I genitori e il marito giurano che il medico di turno, obiettore di coscienza, si sarebbe rifiutato di intervenire, nonostante la paziente si dibattesse tra sofferenze atroci.

facebook