×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 404

Una piazza di nome Stefania

  • Giovedì, 27 Dicembre 2012 10:55 ,
  • Pubblicato in Flash news

GiULiA
27 12 2012

365 giorni senza Stefania: è lei il simbolo della lotta al femminicidio in Sicilia, e il 27 dicembre la giornata per riaffermarla.

Giovane, bella, impegnata, studentessa poliedrica e dalla profonda sensibilità, uccisa per mano del suo ex fidanzato nel freddo 27 dicembre dello scorso anno, quando ancora tutto parlava di Natale e tutto si proiettava verso il nuovo anno.

Ma la follia non conosce futuro, è soltanto miccia omicida da accendere con insana impellenza, per eliminare definitivamente ciò che è irrimediabilmente sfuggito da un malato senso di possesso.

E non chiamiamoli più delitti "passionali", non appelliamoli "amori" criminali, perché non c'è passione o amore dietro una mano che stringe un'arma, dietro una mano che si trasforma in pugno efferato.

Stefania è ricordo vivo tra gli studenti dell'Università catanese e tra i giovani amici di Licodia Eubea: i primi chiedono che le venga conferita una laurea ad honorem e che un'aula del Monastero dei Benedettini - sede del suo corso di studi - le venga intitolata; i ragazzi del piccolo paese in provincia di Catania, dove Stefania era nata e viveva, invece, hanno proposto di intestarle una piazza.

Tante le iniziative per ricordare Stefania ad un anno dalla sua scomparsa: il comitato "Senonoraquando" suggerisce di dedicare proprio la giornata del 27 dicembre alla lotta contro il Femminicidio.
A Catania, dove alle 10 in piazza Università ci sarà una performance d'arte, c'è attesa per l'intitolazione ufficiale dell'aula A2 di Lettere.
A Licodia Eubea, alle 18, cerimonia "Stefania vive con noi": una fiaccolata partirà da casa della studentessa, lì dove si consumò il terribile omicidio, e attraverserà il paese per fermarsi davanti al Municipio dove il sindaco presenterà "No More", la convenzione antiviolenza a cui ha aderito il Comune. Il corteo poi proseguirà per raggiungere il cuore del centro storico, ed è lì che sarà svelata la targa commemorativa. La vecchia piazza recuperata dall'amministrazione, grazie all'opera di sponsor privati e all'azione dei volontari dell'associazione SEN, porterà il nome di Stefania Noce e tornerà centro pulsante e luogo di incontro per tutti i ragazzi del paese.

STEFANIA UCCISA PERCHE' DONNA

di Lea Melandri, La 27° ora
30 dicembre 2011

Un giovane ventiquattrenne, studente di psicologia all’Università La Sapienza di Roma, uccide a coltellate la donna che dice di aver amato “più della sua vita”. Come si può prevenire la violenza, sempre più frequente, che vede l’amore di un uomo trasformarsi in odio, una separazione diventare così intollerabile da trasformarsi in una incontrollata pulsione omicida?
Gli amici e le amiche di Stefania Noce non potevano scegliere un modo migliore per ricordarla che farlo “con le sue parole e le sue lotte”.

IL PAPA' DI STEFANIA NOCE AI MASCHILISTI: NON IN SUO NOME!

  • Lunedì, 16 Gennaio 2012 07:17 ,
  • Pubblicato in Il Commento
da Femminismo a Sud
16 gennaio 2012

Da due giorni, mentre raccontiamo del numero altissimo di vittime della violenza maschile, che oggi sono diventate #12 per il 2012, denunciamo (QUI e QUI) il fatto che la pagina NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE (pagina facebook di 400mila e rotti affiliat*), gestita da maschilisti e padri separati, antiabortisti, misogini, lesbofobi e costantemente impegnati a evitare di parlare di lotta contro la violenza sulle donne, a diffamare le femministe, a divulgare link di cloni peggiorativi dei blog che lottano contro la violenza sulle donne, a parlare male delle donne uccise imputando quelle morti al fatto che sarebbero state cattive con gli ex mariti [...]

26 GENNAIO: FIACCOLATE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE


Il 26 gennaio, in contemporanea in diverse città d’Italia, si accenderanno migliaia di fiaccole per ricordare Stefania Noce e tutte le donne vittime di violenza. All’iniziativa, promossa da Se non ora quando di Catania, stanno aderendo ogni giorno nuovi comitati SNOQ e tante associazioni e organizzazioni politiche.
Ecco la lista degli appuntamenti:

facebook