No CieLuigi Manconi, Il Manifesto
6 gennaio 2017

Il Ministro dell’interno, Marco Minniti, che è persona intelligente e tutt’altro che sprovveduta, già ha dovuto ridimensionare l’annuncio sfuggitogli, nonostante l’accortezza che connota il suo stile pubblico. Il proposito di istituire "Cie in ogni Regione" ha avuto vita breve, appena una manciata di ore, ed è sembrato rispondere più all’intento di sedare ansie diffuse che a quello di realizzare una strategia razionale.

Migranti abbandonati lungo i confini della rotta balcanica

  • Giovedì, 29 Dicembre 2016 08:20 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Migranti a BelgradoFlore Murard-Yovanovitch, Il Manifesto
29 dicembre 2016

Deportati, costretti a camminare di notte in pieno inverno attraverso il confine o respinti e abbandonati nelle foreste dei Balcani. Nella lunga lista degli abusi compiuti dalle polizie di frontiere di Ungheria, Croazia e Bulgaria contro i migranti, si aggiunge ora questa nuova pratica, la deportazione illegale di uomini, donne e bambini

Proteggiamo le persone, non i confini

  • Lunedì, 05 Dicembre 2016 15:46 ,
  • Pubblicato in L'Iniziativa
Migranti 17 dicembreSabato 17 dicembre, ore 14
Roma - Piazza della Repubblica

Volontari e attivisti di Baobab Experience, insieme alle realtà sociali e organizzazioni solidali scendono in strada il 17 dicembre.
Perché i diritti umani non si discutono!
Perché l'unica soluzione è un'accoglienza dignitosa!

A fianco di Amnesty International

  • Lunedì, 07 Novembre 2016 05:45 ,
  • Pubblicato in La Denuncia
7 novembre 2016

Con il rapporto Hotspot Italia: come le politiche dell'Unione europea portano a violazioni dei diritti di rifugiati e migranti, pubblicato il 3 novembre 2016, Amnesty International ha denunciato gli episodi di violenza e illegalità che ormai da tempo si registrano nel sistema italiano di identificazione e accoglienza.

La guerra invisibile sulla pelle dei migranti

  • Giovedì, 03 Novembre 2016 16:26 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Migranti Integrazione AccoglienzaStefano Galieni, Zeroviolenza
4 novembre 2016

Si sta combattendo su fronti diversi, spesso celati dal rumore di una falsa informazione. Una guerra che si combatte provocando vittime e dolori ma che resta lontana dalla falsa vita raccontata con cui ci annebbiano la vista.

facebook