Se a chiedere asilo sono le donne

  • Martedì, 12 Luglio 2016 10:23 ,
  • Pubblicato in INGENERE
Donne Migranti AsiloBarbara Pinelli, InGenere
5 luglio 2016

È dato reale che il numero di donne e uomini in arrivo verso l'Europa, prevalentemente via mare sulle coste italiane e greche, segni un tempo storico inedito e rilevante. Tuttavia, esso ci informa su gravità e violenze dello scenario geopolitico che circonda lo spazio europeo, e sulla mobilità forzata che costringe le persone a cercar terra di protezione e sicurezza.

Il senso dell'onnipotenza

  • Venerdì, 08 Luglio 2016 15:58 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Magritte, The PilgrimAlessandro Portelli, Il Manifesto
8 luglio 2016

Dagli Usa a Fermo. Il governatore del Minnesota scappa, i governanti dell'Italia accorrono a Fermo a far vedere quanto sono solidali. Chissà dov’erano quando quattro bombe sono scoppiate, nella stessa città di Fermo, davanti a chiese colpevoli di ospitare migranti e rifugiati.
Da noi è meno marcato il senso dell'onnipotenza, ma coltiviamo accuratamente la pianta della paura e siamo maestri nella pietà parolaia intrisa di indifferenza.

Una strage di donne

  • Venerdì, 01 Luglio 2016 06:46 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Migranti naufragio Alfredo Marsala, Il Manifesto
1 luglio 2016

Un mare senza pace. Proprio mentre il peschereccio naufragato il 18 aprile del 2015 entrava nel porto di Augusta con la stiva piena di cadaveri, un altro naufragio è avvenuto a 20 miglia dalla Libia provocando la morte di dieci donne.

Le arance amare dei rifugiati

  • Venerdì, 24 Giugno 2016 08:45 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Filiera Sporca Caporalato aranceSilvio Messinetti, Il Manifesto
24 giugno 2016

È un rapporto shock. Un quadro a tinte forti, dove è disegnata un'Italia schiavista, in cui le forme di sfruttamento raggiungono picchi da terzomondo. "Filiera sporca 2016", dossier a cura dell'associazione Da Sud, di Terra! onlus e della testata Terrelibere.org, è stato presentato ieri alla Camera dei deputati.
Migranti Turchia RifugiatiRiccardo Noury, Il Fatto Quotidiano
20 giugno 2016

Giornata mondiale del rifugiato: una ricorrenza che di anno in anno si svuota di senso, una parola che ormai ha perso il significato originario di persona  in fuga dalla guerra e dalla persecuzione che necessita protezione internazionale per diventare sinonimo di problema, invasione, minaccia.

facebook