8 marzo. Per il diritto allo studio e alla salute di donne e bambine nei paesi del Sud del mondo

Letto 2180 volte
Etichettato sotto
Aidos
05 03 2013

AIDOS, Associazione italiana donne per lo sviluppo, rilancia in occasione dell' 8 marzo i suoi progetti internazionali con il sostegno di tre grandi partner che da anni sostengono i progetti AIDOS per le donne, la Feltrinelli, Promod e Coop Adriatica

Cambia il mondo con un libro!

Venerdì otto marzo, compra i tuoi libri nei punti vendita la Feltrinelli o sul sito dell’editrice.

Per ogni libro acquistato darai l’opportunità di leggere anche ad una bambina indiana. AIDOS con un’organizzazione locale ha aperto in uno slum di Calcutta una biblioteca per permettere alle bambine di studiare in un luogo sicuro.

La Feltrinelli devolverà in favore del progetto 10.000 euro e 20 centesimi per ogni libro acquistato.

Per te una buona lettura, per loro un’occasione di vita...

Dal 2006, nella giornata internazionale della donna, Coop Adriatica fa davvero qualcosa di più e devolve a favore dell’Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo, i fondi che prima investiva per regalare le mimose alle clienti e alle dipendenti.

Il sostegno andrà al Centro per la salute delle donne e la prevenzione delle mutilazioni dei genitali femminili di Ouagadougou.

Invece dei fiori, regaliamo opportunità.

Promod per l’8 marzo sceglie Aidos e le clienti scelgono il progetto!

Per il guardaroba primaverile, aspettate l’8 marzo!

La catena di abbigliamento Promod sceglie di donare ad AIDOS parte del ricavato delle vendite realizzate l’8 marzo in tutti i suoi negozi e on line sul suo sito.

Recandovi in uno dei punti vendita Promod e comunicando la parola “femme” riceverete una sorpresa e con un vostro acquisto sosterrete AIDOS.

Ma sarete voi clienti a decidere quale progetto sostenere andando, dal 1 all’8 marzo, sulla pagina Facebook di Promod Italia per esprimere la vostra opinione e votare.

Per promuovere i diritti, la dignità e la libertà di scelta delle donne.

AIDOS - Associazione italiana donne per lo sviluppo

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook