Bolzano, un uomo colpisce con l'acido la compagna

Lettera43.it
20 05 2013

Voleva lasciare il partner che la costringeva a prostituirsi. Lui l'ha sfigurata e ha tentato di darle fuoco.

Un'altra vittima dell'acido. Si tratta di una 24enne romena, sfigurata dal compagno che aveva deciso di lasciare. L'episodio risale a qualche settimana fa, ma è stato reso noto solo domenica 19 maggio dal quotidiano Alto Adige. Due giorni prima l'uomo, un 44enne anche lui romeno, è stato rintracciato dalla Squadra mobile di Bolzano. Oltre ad aver gettato acido in faccia alla ragazza, il carnefice aveva gettato una bottiglia di alcol addosso alla giovane e, poi, un fiammifero per darle fuoco. Ne sono risultate le ustioni, sul 30% del corpo, per le quali il sostituto procuratore di Bolzano, Luisa Mosna, aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare per tentato omicidio e lesioni personali gravissime.

COSTRETTA A PROSTITUIRSI. C'è anche un'altra accusa nei confronti dell'uomo: sfruttamento della prostituzione. La 24enne, infatti, pare avesse deciso di lasciarlo proprio per smettere di essere costretta a prostituirsi e a subire botte. A salvarla dalle fiamme erano state delle prostitute, vicino alla stazione ferroviaria, che hanno sentito le urla. L'hanno trovata come una torcia umana e le hanno gettato addosso delle coperte. La giovane poi in ospedale, dov'è giunta in condizioni molto serie, ha parlato di un incidente, ammettendo solo in un secondo momento l'aggressione: la paura l'aveva frenata, ha spiegato. Tra le conseguenze anche la perdita della vista da un occhio.
Altro in questa categoria: Quote rosa: più donne alla Bce »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook