"Basta violare i diritti umani"

Luca Fazio, Il Manifesto
25 giugno 2014

"Esiste una dicotomia tra l'aspirazione dell'Ue a promuovere i diritti umani a livello globale e una realtà fatta di violazioni dei diritti umani negli stati membri. Nella Ue, la violenza contro le donne resta un problema dilagante. Gruppi come migranti, rom e le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuate sono bersaglio di diffuse discriminazioni, inclusa la violenza.
Le misure di controllo delle frontiere espongono a gravi pericoli i migranti, i rifugiati e i richiedenti asilo". ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook