Strage di Bologna il mistero infinito (Lanfranco Caminiti, Cronache del Garantista)

In parte è proprio così. C'è chi - il giudice Priore, a esempio, non certo l'ultimo degli arrivati - associa quella strage a uno scenario internazionale. Dice: "Da una parte Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia. Dall'altra l'Unione Sovietica che foraggiava Gheddafi. E noi nel mezzo, alleati dei primi e allo stesso tempo protettori del colonnello per motivi di interesse nazionale. Una bomba a orologeria, insomma. In grado di far esplodere la guerra nel Mediterraneo". ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook