Uccidere per non amare

Mani con reteSarantis Thanopulos, Il Manifesto
27 settembre 2014

Più la violenza si diffonde più gli esperti ricorrono, per spiegare l'agire degli assassini, a stereotipi interpretativi generici. Negli uomini che uccidono le donne la violenza è direttamente proporzionale alla loro vulnerabilità psichica, a un senso profondo di impotenza che accompagna i loro sentimenti d'amore che per questo rigettano. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook