Contrordine compagni Dem: "orango" è un insulto razzista

I nomi dei senatori democratici che in Commissione immunità hanno sostenuto la tesi che Calderoli era libero di apostrofare Cécile Kyenge con un insulto razzista non sono stati pronunciati, ma che i gruppi parlamentari e il gruppo dirigente abbiano accusato il colpo ieri è risultato evidente a tutti. La decisione è stata, quindi, presa: il Pd, quando tra circa un mese la questione verrà posta in aula, voterà a favore dell'autorizzazione a procedere`.
Aurelio Mancuso, Cronache del Garantista ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook