Rom e sinti in marcia contro i rischi di "un nuovo Olocausto"

Marcia dei rom e sintiCarlo Lania, Il Manifesto
13 maggio 2015

Da troppo tempo sentono crescere intonro a loro un clima ostile, per non dire violento. Lo avvertono ogni volta che accendono la televisione nel vedersi descritti quasi sempre e solo come gente che vive in campi pieni di immondizia e con i topi che scorazzano tra le gambe dei bambini. Un'immagine che poi finisce col ripercuotersi inevitabilmente nei discorsi della gente e, cosa ben peggiore, in quelli dei politici. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook