La ragazza della Fortezza da Basso. "Giudicata io, non i miei stupratori"

Donne-Stupri"Avete giudicato me non gli stupratori moralmente e pubblicamente". L'assoluzione è diventata il pretesto per rimettere al proprio posto lei, femmina indecorosa, il cui modello di vita avrebbe fatto intendere ai ragazzi che lei altro non potesse essere che disponibile.
Eretica, Cronache del Garantista ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook