La Sentenza sugli orrori di Genova (Diaz e Bolzaneto)

  • Sabato, 07 Luglio 2012 07:22 ,
  • Pubblicato in Il Commento
di Davide Steccanella
6 luglio 2012

La Corte di Cassazione, respingendo i ricorsi degli imputati avverso la Sentenza di condanna della Corte di Appello di Genova, ha definitivamente stabilito la penale responsabilità di alcuni dirigenti ed agenti della Polizia di Stato in occasione del funesto G8 del 2001.
I fatti sono quelli anche recentemente ricostruiti dal film “Diaz” e che hanno indignato l’opinione pubblica internazionale.

Le scuse di Manganelli e quelle mancate di De Gennaro

  • Martedì, 10 Luglio 2012 11:24 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO

di Alessandro Mantovani, Il Manifesto
10 luglio 2012

Gianni De Gennaro ha perso l’ennesima occasione per chiedere scusa a chi fu bastonato, arrestato con prove false e  torturato al G8 di Genova. Il sottosegretario con delega ai servizi segreti resta al suo posto anche dopo la condanna, nel processo per la sanguinosa e truffaldina perquisizione alla Diaz, di alcuni dei suoi uomini migliori, protagonisti di pagine cruciali della lotta alla mafia come Francesco Gratteri e Gilberto Caldarozzi, che lasciano mestamente i loro incarichi mentre ci si allarma per la “decapitazione” della struttura investigativa della polizia.

Devastazione e saccheggio. Analisi di un reato politico

  • Giovedì, 12 Luglio 2012 13:29 ,
  • Pubblicato in Il Commento
12 luglio 2012



Genova 2001: uno straordinario fallimento

  • Martedì, 10 Luglio 2012 08:08 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
di Fabrizio Crasso, Lipperatura
10 luglio 2012

A pochi giorni e ore dalla sentenza di quello che per anni gli attivisti di supporto legale hanno chiamato il "nostro processo", non è facile fare considerazioni. Non è facile perché la vita di una decina di persone potrebbe essere definitivamente rovinata. Non è facile perché la retorica è dietro l’angolo.
Del resto in questi 11 anni abbiamo detto, raccontato, fatto di tutto, senza suscitare la giusta attenzione.

Genova è dentro di noi

di Graziella Mascia, Zeroviolenzadonne
12 giugno 2012

Ho firmato con grande partecipazione l’appello per difendere i/le dieci imputati/e per i fatti del G8 di Genova 2001. Non solo perché considero il reato di devastazione e saccheggio un vecchio residuo del fascismo. Ma perché è stato chiaro da subito, dieci anni fa, che i/le dieci erano stati scelti come capri espiatori di una vicenda, quella del movimento no-global, che voleva essere chiusa anche in modo simbolico.

facebook