×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Hiroshima, dopo l'esplosione atomica

  • Venerdì, 07 Agosto 2015 08:43 ,
  • Pubblicato in Flash news

Globalist
06 08 2015

Come si sono trasformati negli anni ad Hiroshima i luoghi distrutti dall'esplosione della prima bomba atomica? Lo svela il progetto fotografico di Issei Kato.

Oggi il mondo ricorda il 70esimo anniversario dallo scoppio della prima bomba atomica. Simbolo della tragedia è l'Hiroshima Dome, il duomo di Hiroshima, una struttura che si trova a 500 metri dallo scoppio della bomba, riconosciuto come patrimonio dell'umanità e testimone silenzioso della morte di centinaia di migliaia di persone.

Ecco quindi un interessante progetto, realizzato dal fotografo giapponese Issei Kato, che mostra in modo interattivo come si sono trasformati ad Hiroshima sia il memoriale che altri luoghi della città, distrutti nel 1945 dall'ordigno di morte.

"Ancora dieci anni al massimo, poi anche noi saremo anime, ricongiunte ai nostri genitori, ai fratelli e agli amici scomparsi settant'anni fa. Allora non ci sarà più nessuno a provare che qui l'impossibile è stato possibile".
Gp. V., la Repubblica ...

Primo "no nuke" di un tribunale

  • Mercoledì, 15 Aprile 2015 09:34 ,
  • Pubblicato in Flash news

Il Manifesto
15 04 2015

Un tribunale locale della regione del Kansai, Giappone centro-occidentale, ha bloccato la riattivazione di una centrale nucleare considerata idonea dalla autorità di
sorveglianza sugli standard di sicurezza post-Fukushima e pronta al restart. Anche in caso di conformità ai nuovi standard non è garantita la sicurezza»
Spenti i reattori della centrale di Takahama «a rischio Fukushima». È stata accolta la petizione presentata da nove cittadini. ...

Il braccio di ferro è durato dodici anni, fra omicidi mirati, sabotaggi, minacce e sanzioni. Ma adesso è finito, l'Iran si appresta a riprendere un ruolo nella comunità internazionale, mentre Benjamin Netanyahu guarda indietro e si sente il grande sconfitto. Ieri il premier dello Stato ebraico ha convocato una riunione urgente del consiglio di Difesa per esaminare l'accordo di Losanna, subito definito "una minaccia per la sopravvivenza di Israele". 
Giampaolo Cadalanu, La Repubblica ...
Uomo e ambienteÈ il momento della pace in un giorno di guerra nel mondo. L'Europa, gli Usa e l'Iran firmano uno storico accordo che riporta le lancette del tempo indietro di 35anni. Teheran accetta di ridurre del 66% la sua produzione nucleare e ottiene in cambio la revoca di tutte le sanzioni economiche e finanziarie imposte dall'Ue e dal Consiglio di sicurezza dell'Onu. Resta attiva solo la centrale di Natanz che continuerà il suo processo di arricchimento dell'uranio.
Daniele Mastrogiacomo, la Repubblica ...

facebook