Terreinmoto Festival

  • Lunedì, 10 Luglio 2017 14:51 ,
  • Pubblicato in L'Iniziativa

Terreinmoto Festival20/23 luglio 2017
San Lorenzo al Lago, Fiastra (MC)
Tutte le INFO

24 agosto, 26 ottobre, 30 ottobre, 18 gennaio. Per chi abita nelle zone dell’Appennino Centrale non sono solamente puntini in un calendario, sono i momenti in cui tutto è cambiato. Relazioni, lavoro, affetti, abitudini, tutto stravolto dai quei pochi minuti in cui la terra ha tremato.

Terremoto disperazioneAntonio Menna, Tiscali News
11 giugno 2017

Di terremoto si muore ma non solo sotto le macerie. C’è una strage silenziosa sui luoghi del sisma. Una lunga e lenta scossa che non smette di tremare nelle vene e nei pensieri. Un'onda sismica di profonda malinconia che scava, come la goccia, anche le rocce più dure, e lentamente consuma le persone.

Sotto la neve la verità di Ivan

  • Domenica, 09 Aprile 2017 13:53 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Terremoto neve Gran SassoEmanuele Scaringi e Daniele Vicari, Il Manifesto
9 aprile 2017

Ivan si è salvato, semi assiderato è riuscito a ritrovare la strada di casa tra montagne. Suo padre e suo fratello, con cui era andato a prendere medicine e viveri a Teramo, sono morti nel buio e nel gelo, l’auto in panne in mezzo alla nevicata, la stessa di Rigopiano. I soccorsi non sono mai arrivati. Non gli hanno creduto.

L'Aquila riparte, ma senza le scuole

  • Giovedì, 06 Aprile 2017 12:06 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Terremoto L'AquilaSerena Giannico, Il Manifesto
6 aprile 2017

È un megacantiere, L'Aquila, il più grande d’Europa, dicono, otto anni dopo la grande devastazione. Sono otto anni dal sisma che distrusse la città e diversi altri comuni del circondario. E la terra balla ancora. Il 24 agosto scorso il terremoto ha raso al suolo Amatrice, che dista appena 20 chilometri.
Protesta TerremotoIl Resto del Carlino
27 marzo 2017

Comuni a rischio dissesto finanziario. E forse anche impossibilitati a spendere i soldi delle donazioni. E' questo l'allarme che lanciano quattro sindaci delle zone del terremoto, ovvero Guido Castelli, Romano Carancini (Macerata), Maurizio Brucchi (Teramo) e Fabrizio Cardarelli. Nel mirino degli amministratori c'è la recente approvazione, alla Camera, del terzo decreto legge sulla ricostruzione.

facebook