La pietà è morta (Adriano Prosperi, La Repubblica)

Perché questo ha il significato di aggiungere una uccisione simbolica a quella reale; la prima, quella vera, era accaduta il 25 settembre 2005, quando col figlio era morta la speranza e si era cancellato il futuro della madre. Ora quella madre la si voleva uccidere una seconda volta. Chi dice viva all'assassino, dice morte alla vittima. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook