Potremmo davvero fare a meno dei maschi?

Fine del maschioCandida Morvillo, Io Donna
11 aprile 2015

La propaganda sulla maternità senza padri spinta dagli interessi delle società di ingegneria genetica. Le donne nel mondo del lavoro imposte dai moderni sistemi economici e politici per poterle sfruttare (e pagare poco). L'annullamento delle differenze di genere per ingabbiare le identità. Nella riedizione di un libro cult il pensiero controcorrente dello psicoterapeuta Claudio Risé si arricchisce di nuovi spunti di riflessione. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook