"Un libro in regalo? No, grazie. Io non leggo"

Books"Un libro?". Il tizio ha, sì e no, vent'anni e l'espressione stranita e vagamente allarmata di un concorrente di telequiz cui hanno appena chiesto di che colore era il cavallo bianco di Napoleone. Diciamo che è basito. [...] Trattasi di un parallelepipedo di carta che si apre e si legge, di solito dopo essersi acciambellati in poltrona, meglio se con un bicchiere di qualcosa e un gatto a portata di mano. Glielo regalo, se vuole. E aggiungo tentatore la paroletta magica: è gratis, gra-tis. "Ah, grazie, no. Io non leggo"
Alberto Mattioli, La Stampa ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook