Ma la madre virtuale non è meno virtuosa

"L'inserimento nel mondo del lavoro ha creato l'occasione, se non per una rivoluzione, almeno per una riforma del codice materno. La madre ha dovuto inventarsi strategie di conciliazione non solo pratiche, ma di ordine psicologico: come fare a stare vicina al figlio dovendo andare a lavorare? [...] Oggi più di ieri riconosce l'importanza di un accudimento ravvicinato del cucciolo. La nuova interpretazione del ruolo materno origina da un paradosso: la necessità di essere vicina al figlio senza la possibilità di farlo".
Gino Dato, La Gazzetta Del Mezzogiorno ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook