Carceri, detenuto suicida a Terni

  • Mercoledì, 26 Giugno 2013 10:02 ,
  • Pubblicato in Flash news

Rassegna.it
26 06 2013

Un detenuto romeno di 32 anni si è suicidato ieri sera intorno alle 19 nella sua cella del carcere di Terni. Ne da' notizia il Sappe, sindacato autonomo polizia penitenziaria. 'E' l'ennesima triste notizia che ci troviamo a commentare - commenta Donato Capece, segretario generale del Sappe.


'La via piu' netta e radicale per eliminare tutti questi disagi e' quella di un ripensamento complessivo della funzione della pena e, al suo interno, del ruolo del carcere, argomento rispetto al quale il Sappe e' da tempo impegnato'. 'Si pensi - aggiunge - che nel solo 2012 ci sono stati in carcere 56 detenuti morti per suicidio (30 italiani e 26 stranieri) e 97 decessi per cause naturali (82 italiani e 17 stranieri). I suicidi sventati sono stati 1.308'.

'Il suicidio - osserva - costituisce solo un aspetto di quella piu' ampia e complessa crisi di identita' che il carcere determina, alterando i rapporti e le relazioni, disgregando le prospettive esistenziali, affievolendo progetti e speranze'.

 

Essere figlio di un genitore detenuto non significa solo vivere un'assenza. Significa vivere un'assenza che è presentissima nella quotidianità sottoforma di discriminazione. I figli dei detenuti sono spesso emarginati a scuola, nei quartieri dove abitano, dai gruppi sociali cui appartengono. ...

facebook