A Roma può cominciare una politica nuova

RomaChristian Raimo, Internazionale
13 ottobre 2015

Le dimissioni di Ignazio Marino da sindaco di Roma hanno funzionato negli ultimi giorni da macchia di Rorschach. Un test psicologico di base, in cui ognuno ha visto quel che voleva.

Il sindaco giubilato

  • Venerdì, 09 Ottobre 2015 14:26 ,
  • Pubblicato in Flash news
Il Manifesto
09 10 2015

A Roma i marziani durano poco. E questa volta non serve la fantasia di Flaiano per capire cosa accadrà. Alla fine, come nel celebre racconto, l'extraterrestre dovrà tornare a casa,e magari a pensare alla salute. ...

Norma Rangeri

Manomettono la Costituzione, ma il turista è salvo

Venerdì l'Italia è stata colpita da un'epidemia d'isteria collettiva. Tema: la scandalosa violazione dei diritti dei turisti. Tutti indignati perché i lavoratori del Colosseo e dei Fori hanno indetto un'assemblea.
Silvia Truzzi, Il Fatto Quotidiano ...

L'analisi degli ispettori dell'Anticorruzione, sotto esame gli ultimi quattro anni di amministrazione. Niente gara pubblica per l'87 per cento dei lavori: affidati così 2,9 miliardi, la metà della spesa totale.
Giovanni Bianconi, Corriere della Sera ...

Sgomberato Degage

  • Martedì, 25 Agosto 2015 11:30 ,
  • Pubblicato in DINAMO PRESS

Dinamo Press
25 08 2015

A Roma nuovo sgombero di uno stabile occupato. Mentre la città vive una situazione disastrosa arriva l'ennesimo attacco a chi ogni giorno costruisce risposte alla crisi.

Questa mattina è stato sgomberato da un massiccio schieramento di forze di polizia l’occupazione abitativa “Degage”, liberata nel 2013 da studenti e precari durante una delle giornate dello “Tsunami Tour”.

Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza si sono presentati alle porte dell’occupazione e vi hanno fatto irruzione. Circa 30 occupanti sono stati fermati e portati in questura per l’identificazione e la denuncia. Uno degli occupanti ha accusato un malore ed è stato portato in ospedale per accertamenti.

Mentre infuriano le polemiche sul funerale dei Casamonica, mentre quel che resta delle istituzioni cittadine si divide tra chi è ancora in vacanza e chi già si riempie la bocca con la parola legalità, l’unico intervento concreto in città è stato l’ennesimo sgombero di uno spazio sociale.

Del resto, si tratta di una storia vecchia che continua a ripetersi: a Roma politici e forze dell’ordine sono accomodanti e collusi con la criminalità organizzata, mentre conservano il pugno di ferro per chi lotta per una casa, per il reddito, per i diritti sociali.

Lo sgombero di Degage, segue lo sfratto di centinaia di persone a Milano, è l’ennesimo episodio di un lungo attacco contro i movimenti. Esprimiamo solidarietà agli occupanti. Un torto fatto a uno, è un torto fatto a tutti!

facebook