Le torture a Bolzaneto hanno padri politici. Chi paga?

  • Sabato, 08 Aprile 2017 14:50 ,
  • Pubblicato in Il Commento
Torture a Bolzaneto G8 Genova 2001Patrizio Gonnella, Antigone
8 aprile 2017

Il carcere improvvisato nella caserma genovese per detenere i presumibili arrestati per le proteste durante il G8, e messo nelle mani di un corpo speciale di Polizia penitenziaria, fu un modello pensato da qualcuno più in alto. Dunque è compito del Parlamento fare luce sui responsabili politici di quella scelta.

La famiglia di Giulio Regeni: "Abbiamo le prove"

  • Martedì, 04 Aprile 2017 07:21 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Giulio RegeniEleonora Martini, Il Manifesto
4 aprile 2017

La cattura, la sparizione, la tortura e l'omicidio di Giulio Regeni non sono opera di qualche «mela marcia» interna al servizio delle forze dell’ordine egiziane ma hanno il marchio dello Stato. Quello presieduto dal generale golpista Abdel Fattah al Sisi.
Tortura DiazIl Fatto Quotidiano
13 marzo 2017

"L'Italia introduca i reati di tortura e trattamenti degradanti". Ancora una volta c'è voluto l'intervento dell'Unione europea per ricordare all'Italia che la legge, già promessa dall’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi dopo la condanna sull’irruzione alla scuola Diaz a Genovanel 2001, è ferma da mesi in Parlamento.

Mark Covell torna alla Diaz per raccontare il G8 ai ragazzi

  • Domenica, 05 Marzo 2017 10:17 ,
  • Pubblicato in Video
Giulia Destefanis, Repubblica.it
3 marzo 2017

Entra alla Diaz in silenzio, si guarda intorno. Sospira. «Sento le stesse cose di quella notte - dice - come se stesse succedendo tutto adesso». Intorno a lui gli studenti vanno e vengono.
"E' incredibile pensare come questo posto possa essere così tranquillo ora".

Giulio Regeni, vogliamo la "verità di scomodo"

  • Mercoledì, 25 Gennaio 2017 10:09 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Verità per Giulio RegeniRiccardo Noury, Il Manifesto
25 gennaio 2017

C'è poi la verità che da 365 giorni in tantissimi, e non solo in Italia e in Egitto, chiedono: la "verità di scomodo". Quella che contenga i nomi di chi ha ordinato la tortura e l'uccisione di Giulio, di chi ne è stato materialmente esecutore, di chi ha coperto, di chi ha depistato. Fino a quando quella verità non verrà fuori, i rapporti tra Egitto e Italia dovrebbero restare "anormali".

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)