PIU' DIRITTI ALLE DONNE

Il sole24ore
17 01 2012
 
Contribuire alla promozione dei diritti e delle sviluppo socio economico delle donne . Questo l'obiettivo di un invito a presentare progetti finanziato grazie allo Strumento di cooperazione e sviluppo DCI (Development Cooperation Instrument) con un budget pari a 30.000.000 euro.

L'obiettivo specifico è quello di rafforzare le iniziative sostenibili a livello locale e nazionale nei seguenti tre temi: a livello " macro", creare o rafforzare un quadro politico normativo giuridico ed economico favorevole per la parità di accesso delle donne alle risorse economiche - come : lavoro dignitoso, terra, credito- , protezione sociale e partecipazione ad opportunità di business; a livello " medio", sostegno e rafforzamento della capacità degli attori non statali , enti pubblici e società private nel partecipare a processi di promozione della tutela dei diritti delle donne nel settore economico mediante scambio di informazioni, creazione di reti e partnership; a livello " micro", sostegno e sviluppo alla realizzazione di iniziative di genere, al fine di ridurre la disuguaglianza, la discriminazione la vulnerabilità che impediscono la piena partecipazione delle donne nell'economia in maniera integrata, tramite un approccio multisettoriale.
I progetti possono essere presentati da persone giuridiche ( società, imprese, organizzazioni private purchè non ottengano profitto dall'iniziativa ) , ong, enti pubblici, organizzazioni internazionali , in partenariato tra di loro. Un importo indicativo di 16.490 milioni di euro sarà assegnato per le proposte che coinvolgono i paesi ENPI e lo Yemen . Il finanziamento coprirà fino all'80% delle spese ammissibile e ogni progetto valido potrà ottenere da un minimo di 20.000 euro ad massimo 1.500.000 euro. I progetti devono pervenire a Bruxelles entro il 26 gennaio 2012.
 
a cura di Maria Adele Cerizza
Altro in questa categoria: La guerra alle donne »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook