×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

LE DONNE IN POLITICA

LE DONNE IN POLITICA

In merito alla rappresentanza politica e alla partecipazione alla politica delle donne l'Istat in convenzione con la commissione Pari Opportunità nel 2006 ha presentato un'indagine sulla “partecipazione politica e sull'astensionismo con un approccio di genere”. I temi su cui si è svolta la ricerca sono molteplici, tra questi la presenza femminile in parlamento (in Italia e in Europa) e il grado di informazione della popolazione in merito.

 

Emerge la bassa presenza di donne nei luoghi decisionali della politica nel nostro paese.

A confronto con gli altri paesi europei (e tenendo conto nella comparazione della presenza di una camera o di due rami parlamentari nei diversi paesi), la differenza in base al genere nella rappresentanza elettiva nel nostro paese è decisamente evidente. L’Italia è all'ultimo posto in questa graduatoria, sia per il numero di deputate che di senatrici . “Le donne presenti nel Parlamento italiano, inoltre, sono poche da sempre”. La quota di donne nel 2001 è appena l’11,5% alla Camera e l’8,1% al Senato.

Si registra, inoltre, il dato fornito da uno studio del Dipartimento delle Pari opportunità relativo al diminuire della rappresentanza femminile con l'aumentare dell’importanza dell’Istituzione da rappresentare o dell’organizzazione da dirigere.

 

Tavola 1.1 – Graduatoria della presenza delle donne nei parlamenti dei distinti Paesi europei¹

 

PAESE

CAMERA

SENATO²

 

 

eletti

donne

%

eletti

donne

%

Svezia

349

158

45,3%

-

-

-

Danimarca

179

68

38%

-

-

-

Finalandia

200

75

37,5%

-

-

-

Olanda e P.B.

150

55

36,7%

75

20

26,7%

Spagna

350

126

36%

251

61

24,3%

Belgio

150

53

35,3%

71

22

31,0%

Austria

183

62

33,9%

62

13

21,0%

Germania

603

194

32,2%

69

17

24,6%

Portogallo

230

44

19,1%

-

-

-

Regno Unito

659

118

17,1%

713

117

16,4%

Lussemburgo

60

10

16,7%

-

-

-

Irlanda

166

22

13,3%

60

10

16,7%

Grecia

300

39

13%

-

-

-

Francia

574

70

12,2%

321

35

10,9%

Italia (XIV Legislatura)

616

71

11,5%

321

26

8,1%

 

¹) I dati si riferiscono ai seggi attualmente occupati nei rispettivi parlamenti.

²) I Paesi che non presentano i dati relativi al Senato sono a sistema unicamerale.

 

La presenza delle donne in Parlamento è poco conosciuta e sopravvalutata.

Un’altra dimensione indagata riguarda il grado di conoscenza della scarsa presenza di donne in Parlamento tra la popolazione. La scarsa presenza femminile risulta poco nota, solo il 26% risponde correttamente. E’ interessante sottolineare che è maggiore la percentuale di persone che sovrastima la presenza di donne in Parlamento rispetto a quella che la sottostima (46,6% contro 15,5%).

Si può concludere dunque che la popolazione non è al corrente e non è cosciente del problema della scarsa presenza femminile in Parlamento.

 

Nella attuale legislatura la situazione è migliorata di pochi punti percentuali.

I primi dati elaborati dall'Osservatorio di Genere di Arcidonna* rilevano che le elette a Montecitorio (Camera dei deputati) passano dal 17,3% della precedente legislatura al 21,1% ( ovvero da 109 a 133 presenze) , mentre a Palazzo Madama (Senato) dal 14% al 18,3% cioè da 45 a 59 presenze). Una crescita esigua.

 

Camera

Senato

 

eletti

donne

%

eletti

donne

%

Italia (XIV Legislatura)

616

71

11,5%

321

26

8,1%

Italia (XV Legislatura)*

 

109

17,3%

 

45

14%

Italia (XVI Legislatura)*

 

134

21,27%

 

59

18,3%

*fonte: http://www.arcidonna.org/index.php/home/news/1133.html#top

Fonti:

ricerca istat 2006:

 

Aggiornamento ultime elezioni:

 

Altro:

Legislature della Repubblica Italiana: http://it.wikipedia.org/wiki/Legislature_della_Repubblica_Italiana

 

Ultima modifica il Martedì, 10 Marzo 2009 08:31
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook