L'enigma dell'anoressia. Dialogo tra psicoanalisti sulla sua natura e sul suo trattamento

Venerdì 15 marzo, ore 20.30
Sala delle Suore Figlie di Maria Immacolta
Via Palestro, 23 - Roma ...

Introduce e Coordina:
EZIO DE FRANCESCO
psicoanalista membro SLP, docente incaricato If

Intervengono:
MANUELA FRAIRE
psicoanalista membro SPI, svolge da tre anni attività di supervisione presso il Centro per i disturbi alimentari di Todi
DOMENICO COSENZA
psicoanalista membro SLP, docente If, responsabile centro FIDA Milano

Come si struttura l’approccio psicoanalitico all’anoressia?

L’anoressia mentale, definita come Disturbo Alimentare Psicogeno, si conferma come una sindrome nella quale la componente culturale gioca un ruolo rilevante, come mostrano le percentuali sui tassi di diffusione più elevate nelle società a capitalismo avanzato, nelle quali si instaura un rapporto patologico tra il soggetto e l’oggetto.

Ma qual è l’oggetto dell’anoressia? È possibile pensare che la spinta al consumo del capitalismo si manifesti in una spinta a consumare il “niente”? Così Jacques Lacan definisce la sindrome in cui si consuma il niente.

Una sindrome culturale? Non se la cultura viene letta esclusivamente come un insieme di stereotipi di influenza della moda e della comunicazione di massa. E allora, a quale nozione o livello di cultura ci attestiamo per la comprensione di questo fenomeno?  E poi, sindrome della donna o del femminile, se colpisce, al 90%, le donne.

Una serie di domande che porteranno i due psicoanalisti a circoscrivere l’ambito in cui l’enigma dell’anoressia nasce e si sviluppa, per poi affrontare, nella giornata successiva,  casi clinici esemplari per arrivare ad una formulazione teorico-clinica dell’approccio psicoanalitico.
Un approccio che tenga in considerazione l’uno per uno, facendo emergere la componente culturale della sindrome a partire dalla personale rielaborazione del soggetto.

Durante gli incontri farà da fil rouge il 50° numero della rivista “La Psicoanalisi” – edizioni Astrolabio, numero tematico dedicato all’anoressia con un inedito di Jacques Lacan dedicato a questa sindrome.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook