Il diavolo veste Isis

Commedia e tragediaSarantis Thanopulos, Il Manifesto
21 marzo 2015

Sui media si susseguono le denunce sul mostro del momento: l'Isis. Sono accorate ma inefficaci: le uccisioni barbariche e l'oscurantismo alienante creano smarrimento e indignazione, ma, nella sostanza, lasciano il tempo che trovano. Le immagini raccapriccianti bruciano nel tempo breve della loro messa in onda. Isis è una prova attendibile dell'inganno che sorregge la difesa, stanca e ripetitiva, del "diritto all'informazione". ...
Altro in questa categoria: Libertà di movimento in Europa »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook