Benefici fiscali

È possibile scegliere se dedurre o detrarre l'importo delle donazioni fatte a Zeroviolenza Onlus.

Per le persone

- In base alla normativa vigente, (L. 190/2014 (c.d. legge di stabilità 2015), art. 1, commi 137 e 138,) le erogazioni liberali sono detraibili ai fini IRPEF nella misura del 26%, per un importo non superiore a € 30.000,00.
- In base alla normativa D.P.R. 917/86 si può scegliere di dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.
- In base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro.

Per le imprese

Le imprese, le società e, più in generale, tutti gli enti soggetti all’imposta sul reddito della società – IRES (tra questi si annoverano società per azioni e in accomandita per azioni; società a responsabilità limitata; società cooperative; società di mutua assicurazione residenti nel territorio dello Stato, enti commerciali ed enti non commerciali),
possono dedurre dal proprio reddito complessivo le erogazioni liberali (donazioni) a favore di Zeroviolenza Onlus fino al limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di € 70.000; Rif.: art. 14 del D.L. n. 35/05 conv. Legge n. 80/05.
I soggetti titolari di reddito d’impresa possono dedurre dal  proprio reddito le erogazioni liberali a favore di Zeroviolenza Onlus per un importo non superiore a € 30.000,00 o  al  2%  del reddito di impresa dichiarato. . Rif.: art.100, comma 2, lett. h) D.P.R. n. 917/86-Testo Unico delle Imposte sui Redditi e Art. 100, comma 2 lett. h) del TUIR.

Altro in questa categoria: Cookie »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook