Ma è la Regione l'ente più inutile

Prende corpo fuori dalle aule del Parlamento. Nel senso comune degli italiani. È la secessione dalla partecipazione alla vita pubblica, l'astensione dal voto. Alla Camera si consuma lo scontro sulla legge elettorale; Renzi contro tutti. Ma quando si tratta di recarsi alle urne, il numero dei cittadini attivi è costantemente in calo. Il 45 per cento degli elettori pensa di starsene a casa tra meno di un mese quando, il 31 maggio, si voterà in sette Regioni: Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia. E un altro 18 per cento si dichiara sì orientato al voto, ma potrebbe pur sempre cambiare idea.
Luigi Vicinanza, L'Espresso ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook