Game over, la dipendenza annebbia la mente

Fu tra i primi a lanciare l'allarme, all'inizio del nuovo secolo: i videogame rischiano di inghiottire i nostri bambini. Non più l'uomo nero, quindi, ma "nuovi eroi" che popolano l'universo 2.0, fatto di grafica sempre più accattivante. "Si parla molto meno del rischio e ci si ricorda che l'abuso può essere tale solo quando si presentano casi eclatanti. Quest'ultimo in particolare, mi sembra che possa rientrare in una patologia definita video iperestesia, per capirci, un disturbo della sensibilità".
Lorenzo Sani, Il Giorno ...
Altro in questa categoria: Gabbie dorate »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook